Crea sito

Le 10 migliori Blue Steel di Michael “Zoolander” Dudikoff

Comunicazione di servizio: la programmazione ufficiale va in vacanza fino a fine mese. Copriremo alcune uscite, ma per il resto faremo un po’ la bella vita sulle spiagge di Bora Bora.

Vi siete mai chiesti a chi si ispirò Derek Zoolander per il suo famoso sguardo assassino, capace di fermare stelle ninja a mezz’aria?
A chi, se non a un ex-fotomodello diventato appunto “american ninja”?
Tra gli anni ’80 e ’90 Michael Dudikoff ha costruito la sua lunga carriera da eroe action su una sola, letale espressione, e sui copioni scartati da Chuck Norris.
Ammiriamolo nei suoi momenti più gloriosi:

10. Il Classico.


9.
La prima Blue Steel della storia, nel 1954.


8.
Il marchio del fuoriclasse: la retro-Blue Steel.


7.
La Blue Steel era anche un modo per Michael di farsi strada fra il traffico con la sua macchina da pimp.


6.
Sul set era spesso un problema gestire le reazioni isteriche delle attrici che non resistevano allo sguardo intenso del nostro Michael.


5.
Qui dovettero interrompere la scena perché la testa dell’altro attore stava per esplodere come in Scanners. Da quel momento si rese necessario girare tutti i controcampi di Michael con dei manichini.


4.
“Sono un sirenetto papà! Un SIRENETTO!!!”


3.
La famosa scena in cui piega il coltello con lo sguardo, che ispirò definitivamente il piano malvagio di Mugatu per assassinare il Primo Ministro della Malesia.


2.
A un certo punto, nei suoi primi film, si era reso necessario trovare una scusa per smorzare in qualche modo la Blue Steel di Michael Dudikoff ed evitare vittime indesiderate fra la crew. Da qui la trama di Guerriero americano (American Ninja).


1.
I film di Michael Dudikoff costavano poco perché ad esempio per fare la locandina bastava consegnargli una tela bianca: Michael la fissava intensamente, e olé! Dopo pochi secondi il disegno compariva magicamente fatto e finito.


BONUS:
Solo un grande guerriero può disinnescare la Blue Steel di un altro grande guerriero. Onore e gloria eterna a Muhammad Ali.

Tags: , , , , , ,

60 Commenti

  1. Benicio del Totoro

    Ma nell’espressione “da pimp” non ci andrebbe il trattino in mezzo?

    • Zen My Ass

      Pedantic mode on

      Da=preposizione che esprime funzione di complemento di modo o maniera. Macchina da pimp= macchina che si presenta in una veste tipica delle macchine dei pimp.

      Pedantic mode off

    • Benicio del Totoro

      Ma io credevo fosse una di quelle italianizzazioni di termini inglesi che boh, ogni tanto ci vedo il trattino in mezzo…

      (giornata fiacca stamattina, eh? /gifmuttley)

    • “Pimp” e’ inglese (vuol dire “pappone”). “Da” e’ italiano.

  2. Oliver Die Hardy

    Potrei dire una bestemmia, ma c’è anche solo una infinitesima possibilità che una Blue Steel di Dudikoff possa arrestare, o rallentare, un calcio rotante di Chuck?
    Voyager cosa dice?

  3. Anonimo

    è da mo che fate la bella vita, altro che bora bora va….

  4. Shu-Shà

    OT: ma voi ce lo sapevato che Pat “maestro per sempre” Morita aveva partecipato ad American Ninja 5? Ecchellà: http://www.imdb.com/title/tt0106257/?ref_=tt_rec_tt .

    Mi vergogno davanti alla redazione tutta per non averlo mai visto. Anche se da quanto ho letto non c’erano più Dudikoff e la sua blue steel, quindi fanculo.

  5. Attila Finch

    ma se Dudikoff e Stiller si guardano intensamente cosa succede ?

  6. Johnny Pneumonic

    Nel tempo ha avuto anche una sua evoluzione, in “Strategic Command” del ’97 ha sfoggiato quella che penso sia in assoluto la primissima “Magnum” di sempre: https://images-na.ssl-images-amazon.com/images/I/51M8wSFWsyL.jpg

  7. Vin Diesel30€grazie

    Che fazza Dudikoff, lo vedrei bene in un reboot dei J.I.Joe.

  8. Gabriel Puntello

    Cioè… “Dunkirk” lo coprite, vero?
    Non facciamo scherzi, ragazzi… eh? u.u

    • Zen my Ass

      Direi di si, anche se dovremo aspettare a fine mese. Nolan e’ uno di quei registi che si meritano sempre una recensione, anche quando fanno cazzate… Tipo Refn. Io pero’ dopo Interstellar gli darei un po’ di sospensione, anche se tutti dicono che Dunkirk e’ un fottuto capolavoro.

    • Gabriel Puntello

      Per me, gente come Denis Villeneuve o Christopher Nolan non fanno MAi cazzate. Per definizione.
      Ecco perché meritano sempre e comunque una recensione. A prescindere. u.u

    • Zen my Ass

      TDNR si ferma a un millimetro dall’essere una cagata: la bravura e l’ambizione di Nolan lo hanno reso potabile, ma siamo sulla stessa scala di SM3. Interstellar e’ un’enorme minchiata, peccato davvero.

      Capitolo Villeneuve: Enemy e’ una robetta fotografata bene, ma scritta e diretta col pilota automatico. Arrival e’ buono, ma ci Sono troppi momenti WTF…

    • Gabriel Puntello

      Sui gusti non discuto mai…
      E’ logico che non siano perfetti e qualche svarione lo fanno pure loro… però il loro è cinema che ti fa pensare.
      Interstellar una minchiata? Può darsi… mi limito solamente ad osservare che mi ci è voluta una settimana a farmelo carburare e a lasciarmi con diverse domande addosso, oltre al fatto che, comunque la si pensi, tanto di cappello va fatto ad un Nolan che per pensare di mettere su schermo dei film come i suoi, ci vuole una capoccia niente male davvero!

    • Zen my Ass

      Interstellar sembra un frullato di tante idee diverse non amalgamate bene. Le idee e l’ispirazione ci sono, ma manca una sceneggiatura decente… Ci ho messo un po’ anch’io ad arrivare a questa conclusione, perche’ il film davvero apre a tante riflessioni, ma alla fine la storia non funziona e il film e’ davvero brutto.

    • Diobono come fate a litigare su Nolan anche in un post sulle migliori fazze di Michael Dudikoff.

    • Dembo

      @Zen leggo sempre volentieri i tuoi messaggi, ma questa volta proprio non sono d’accordo. Cazzo dai se Interstellar è un brutto film allora Il ragazzo invisibile cos’è? Forse le ambizioni erano eccessivamente alte, ma brutto mi pare davvero eccessivo. Su Arrival anche non ti seguo, quali sarebbero i WTF? poi vabbe chiaro che essendo -anche- un film sui “viaggi nel tempo” qualche magagna/paradosso se lo porta dietro

    • Zen My Ass

      Ultimo risposta, non voglia occupare la sezione commenti con l’ennesimo dibattito su Nolan: Interstellar ha il difetto di non essere un film compatto e solido narrativamente, ha troppo trame che si intrecciano e vengono risolte frettolosamente o abbandonate. Se penso ad altri esempi di fantascienza “filosofeggiante” come Incontri Ravvicinati e Contact, ci troviamo davanti a film avvincenti, solidi, maturi e che non sacrificano una buona storia con la scusa di porre domande difficili e importanti. Interstellar e’ una torta che si e’ sgonfiata nel forno, peccato… magari dicendo minchiata ho esagerato, dai…

  9. Ma non è la MAGNUM l’espressione che ferma le stelline ninja in Zoolander?
    (lo so che probabilmente era un test per smutandare i conoscitori di zoolander, quindi da un lato spero di sbagliarmi.)

  10. Trapador

    Ma la Ferrari chi l’ha inventata allora ?

  11. Anonimo

    ” la programmazione ufficiale va in vacanza fino a fine mese. ”
    Ok. Da cosa notiamo la differenza?

  12. jax

    Buone vacanze!!!

  13. Vin Disney

    Grazie

  14. Dévid Sfinter

    Gran pezzo, sei riuscito a coglierlo in momenti di intensità rara. Sempre l’espressione giusta nella scena sbagliata. Paradossale, l’unica diversa è quando non prova a recitare.

  15. Shu-Shà

    Va be’… in ferie mentre esce Boyka: Undisputed (uscito ieri su Netflix).

    • Vin Diesel30€grazie

      Ti dirò…Adkins sempre un grandissimo atleta, i combattimenti sono ben coreografati ma il film e’ purtroppo un gradino sotto gli altri: e’ scontato e non fomenta come dovrebbe.

    • Dembo

      Quoto, purtroppo

  16. as

    Devo ancora vederlo, naturalmente non ci si può aspettare la parte “drama” ai livelli di un Lionheart o di un Kickboxer, lo so… ma si riesce almeno a non dormire, o è proprio da ffwd continuo?

  17. Shu-Shà

    Devo ancora vederlo, naturalmente non ci si può aspettare la parte “drama” ai livelli di un Lionheart o di un Kickboxer, lo so… ma si riesce almeno a non dormire, o è proprio da ffwd continuo?

    • Vin Diesel30€Grazie

      No, ffwd no.
      Tutto sommato il ritmo non è male.

    • Shu-Shà

      Visto stasera, non è male, dai (parlo della parte fuori dal ring)!
      Gli attori forse non sono particolarmente ispirati, ma nessuno è un cane… anzi, il livello medio di recitazione secondo me è sopra al terzo e magari pure al secondo, almeno dai miei ricordi.

      Sempre commentando la parte non-botte (che quella botte si sa che è <3 ), il fatto che tutti parlino inglese con accento russo/ucraino è una minchiata. O li fai parlare in russo per rispettare la trama e vaffanculo, o se devono parlare inglese per esigenze di fruibilità, che lo facciano coi loro accenti. Scelta non funzionale, ne' realistica.

      Personalmente, da metà visione, ho switchato sull'italiano.

      Per il commento "più tecnico" ci vediamo nel post del trailer, in attesa della rece.

  18. Shu-Shà

    I commenti hanno dei problemi.

  19. Alessandro

    Ma siete sempre in ferie??
    che signori cavolo, un mese di ferie… Ma non era possibile garantire UNA e dico UNA recensione a settimana con 15 redattori???
    io penso ci sia solo questo sito in tutta Italia/ mondo.
    Non ve ne fregherà un cazz, ma basta, avete perso un lettore di lunga data, non mi piace la deriva lassista che avete preso. Un caro abbraccio ai vecchi lettori ancora ( per poco ??) affezionati.

    • Jena Pistol

      Si è un peccato veramente. Quà fanno tutto gratis e avranno un lavoro che li assorbe e gli permette di pagare le bollette. Non so però se l’anno mai spiagato il fatto che non ci siano spot,con gli spot immagino,essendo questo un sito molto popolare avrebbero fatto un sacco di soldi (o almeno credo boh ). Immagino la spiegazione sia la completa libertà di scrivere cosa gli pare, quanto gli pare e quando gli pare.Avere i dindini degli spot e contemporaneamente avere la pressione psicologica di scrivere tot recensioni settimanali può essere uno stress,sopratutto per il fatto che le recensioni devono mantenere una certa qualità,si perchè al contrario,paradossalmente qualcuno comincerebbe a lamentarsi dell’inevitabile abbassamento della qualità delle rece. Comunque dai su,non te ne andare,chissa che a Settembre non arrivi Le Basi 4,magari con Carpenter o Spielberg,si hai letto bene Spielberg,di primo acchito può sembrare strano ma per me è uno dei più grandi Registi/produttori Calcisti di sempre.

    • Shu-Shà

      Ma certo che Spilimbergo è calcista. Cioè mica sempre, ma tante volte è stato più calcista di gente che in teoria è calcista di mestiere.

    • Ale

      1 e dico 1 recensione a settimana in 15 redattori non mi sembra una gran pressione…

  20. Shu-shá

    Il 25 esce Death Note di Wingard. Regolatevi.

  21. Shu-Shà

    Vorrei anche dire che tra un po’ esce la serie sul Puni <3 . Quello fatto bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.