Crea sito

#Coulsonlives: ecco il trailer di Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.

Poniamo che un vostro amico si sia appena svegliato da un coma di 5 anni (o sia appena tornato da un’isola deserta — tenetelo a mente perché diventerà rilevante in seguito) e voi vi troviate nella scomoda posizione di dovergli spiegare in tre minuti che la Marvel e la Disney sono diventate una cosa sola e perché questa è in assoluto la cosa migliore che potesse succedere alla Marvel.

Ora, io non sono un grande esperto di come si danno certe notizie ma molto probabilmente salirei in piedi su un tavolo urlando per tre minuti SUPEREROI + CROSSOVER + DEPOSITO DI ZIO PAPERONE — oppure gli farei vedere il primo full trailer, rilasciato ieri sera dalla Marvel*, della nuova serie Agents of S.H.I.E.L.D.

Noi di solito non ci occupiamo tanto di telefilm, ma nel contesto del franchise, la cosiddetta “fase 2”, del Marevel Cinematic Universe, Agents of S.H.I.E.L.D. è qualcosa di grossissimo e interessantissimo che semplicemente non possiamo ignorare.

Per cui:

Le cose che tutti sanno ma che vale la pena di ricordare:

  • Lo showrunner, vale a dire il capoccia della serie, quello che quando non scrive o dirige gli episodi supervisiona quello che scrivono e dirigono gli altri, è il Premio Sylvester 2013 come miglior regista action Joss Whedon; se il vostro amico appena uscito dal coma vi chiede chi è Joss Whedon vi do io il permesso di rispondergli “non prendermi per il culo, figlio di puttana, Buffy e Firefly c’erano da prima che tu entrassi in coma”. Se non funziona (comunque è lui ad essere in errore) potete linkargli le nostre recensioni al Premio Sylvester 2013 come miglior film action The Avengers e al Premio Sylvester 2013 come miglior film horror Quella casa nel bosco. Bottom line: Joss Whedon è un califfo ed era ora che gli dessero un sacco di soldi per fare la cosa che sa fare meglio: telefilm della stramadonna.
  • La serie è ambientata dopo la battaglia di New York di The Avengers ed è ovviamente in continuity con la saga.
  • Il protagonista della serie è l’agente Coulson interpretato da Carl con questa roba ho vinto la lotteria Gregg. Alcuni ricorderanno che l’agente Coulson moriva per mano di Loki in The Avengers, ma se pensate che questo sia un problema significa che non avete mai preso in mano un fumetto in vita vostra (non che ci sia niente di male, anzi, probabilmente significa che invece avete scopato).
  • Nel cast c’è anche Chun-Li di Street Fighter (quello vero, mica la cagata del 2009) e aspettate un attimo che leggo il suo profilo su IMDb–NON CI CREDO COME CAZZO FA AD AVERE 50 ANNI E QUEL FISICO
  • Il niggaz col cappuccio e la superforza molto progabilmente è Luke Cage (padre putativo di Nicolas Cage) ed è interpretato da J. August Richards, che ha già lavorato con Whedon per tipo mille anni in Angel, lo spinoff di Buffy.
  • Perché la città che si vede all’inizio è così palesemente un modellino? (perché usa questa tecnica)
  • Suppongo ci si possa aspettare una struttura simile a X-Files, ma più cazzaro e meglio illuminato, una roba tipo che ogni settimana si verifica un episodio paranormale in qualche modo legato al mondo dei supereroi/supercriminali e lo S.H.I.E.L.D. indaga.
  • Non ci sarà Cobie Smulders (Maria Hill in The Avengers) perché è occupata a fare una sitcom di merda che dura da cent’anni su trentenni che cercano l’amore. Buuuu.
  • Questione guest star fighe tipo Nick Fury o Tony Stark: io non ci conterei. E francamente preferisco spendano gli stessi soldi in palazzi che esplodono e persone che volano piuttosto che in guest starring di Sam Jackson o RDJR che compaiono 15 secondi per fare l’occhiolino ai telespettatori.

La serie andrà in onda in Ameregga da settembre/ottobre 2013 su ABC (canale di proprietà della Disney), che è per la cronaca lo stesso canale che faceva Lost (visto? ve l’avevo detto che l’isola deserta sarebbe diventata rilevante). E IO HO UNA FOTTA CHE NON AVETE IDEA.


*Il sito della Marvel ha sbloccato il trailer quando un numero sufficientemente elevato di persone hanno twittato l’hashtag #coulsonlives. Viral! Twitter! Hashtag! questa sì che è una bella gatta da pelare se volete spiegarlo al vostro amico appena uscito dal coma**.

**L’amico appena uscito dal coma è una metafora del purgatorio.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

97 Commenti

  1. Schiaffi

    MAH, tutto sto affanno per sta robetta talmente patinata che pare na soap, mentre per arrow che è sicuramente molto + onesto e calcista, manco mezzo post sputato. Ce la fate?

  2. Biscott Adkins

    non mi dice niente come trailer però sono fiducioso nel progetto in se…poi magari tirano mi tirano fuori un gruppo secondario tipo vendicatori segreti o potenti vendicatori pieno di ‘bassisti carismatici'(cit) e io sburro. Però quello non può essere Luke Cage manco per le palle!Cazzo devono prendere un nero enorme per farlo mica la controfigura di smilzo Rogers…

  3. Stanlio Kubrick

    No Schiaffi, accetto tutto ma quella poverata stracciona di Arrow no. Dimmi che questa volta trollavi. Perché se no significa che anche tu hai delle debolezze inspiegabili e per espiare devi filmarti mentre fai il bagno nella lava.

  4. vespertime

    @david: insomma. Quelli da te citati non è che han poi fatto delle vere “cazzate” (nel loro genere). Magari qualcosa sotto tono si ma minchiate proprio no. Come ha detto il buon Stanlio basta fare qualche nome (anche più vecchi tipo ALIAS che non ho mai capito) o altra roba (a me Super8 è piaciuto però). Senza contare che sono convinto che anche Lost sia molto più degli altri autori (ma questo è un altro discorso).

    @Schiaffi: Ecco. Arrow. Quello nonostante l’improbabilità è una di quelle serie che seppur stupide (uno che uccide eserciti di mafiosi con le freccette mentre gli altri ti tirano addosso mitragliatori) vedo volentieri. Fumettone vecchia maniera col tipo che tira pezze mentre adocchia qualche figa quì e là. Non sai quanta gente sta li a dirmi “ma come fai a vedere quella merda?”. Niente di trascendentale ma la trovo onesta.

  5. Anakin Rossi Stuart

    @ Angus Lee: cinque altissimi per lo spot elettorale per Romney

  6. Kappei

    @vespertime LOST è di Lindelof & Cuse, il buon(?) JJ ci ha messo più che altro l’idea.

    Discorso Arrow: una cosa del genere era onesta quando il papà di Dawson faceva Flash con la tutina coi muscoli scolpiti. L’idea della rivisitazione del’eroe che non viene mai chiamato col suo nome fumettoso era nuova in Smallville. La rivisitazione “darker and edgier” era già vecchia in Batman Begins.

  7. @ Anakin Rossi Stuart: cazzo non me lo ricordavo. è fantastico. where is your jj now.

  8. vespertime

    @kappei: però mentre faccio lo spuntino di mezzanotte fà il suo dovere :D

  9. Barbalbero

    Cioè, vaffanculo..

    Chi è che ha buttato nel calderone delle schifezze Person of Interest? In cui JJ Abrams non c’entra un tubo, lo gira il migliore dei Nolan e ci sono più pizze in faccia in 45 minuti che nei 6 giorni che durano i 3 batman…

    No perché sennò possiamo anche riempire i commenti di faccine buffe a caso, se dobbiamo scrivere Cazzate

  10. Terence Hell

    Joss è un bullo e non si discute. Compro a scatola chiusa qualunque cosa abbia il suo nome sopra. Certo che dal trailer le impressioni sono più o meno quelle di Schiaffi.
    (Tranne per Arrow che ha l’attore protagonista più cagnaccio della storia degli attori cagnacci.)

  11. vespertime

    Comunque a me piace stupidamente perchè è cagnaccio. Forse la vedo nel modo sbagliato. Più che altro (parlando di serie) sui 400calci si dovrebbe parlare di “Banshee” che è davvero la serie per voi. Gente che si mena per tutto il tempo, cose che esplodono, gente che scopa ad ogni episodio, pungi in faccia a tipe, cose davvero fatte per la gente che circola da queste parti (io me la son vista TUTTA in 3 pomeriggi).

    Tornando OT comunque da una parte sono felice per la questione Disney per il fatto che adesso certi personaggi dei fumetti hanno sotto dei soldoni per poter venir fuori decentemente mentre dall’altro mi chiedo quanto la cosa limiti gli sceneggiatori in quanto a violenza. Di certo per alcuni prodotti la cosa non intaccherà nulla , magari quelli con un target meno adulto, ma ci sono situazioni (nell’universo MARVEL) davvero poco gentili. Comunque io il fumetto di S.H.I.E.L.D. non l’ho mai letto quindi un certo tipo di discorso mi viene difficile farlo.

  12. mi chiedo quanto la cosa limiti gli sceneggiatori in quanto a violenza.

    quanto li limiterebbe qualunque altro studio (vedi tutte le produzioni precedenti alla fusione). alla fine dipende semplicemente a che pubblico ci si vuole rivolgere ed è chiaro che la Disney spingerà per il massimo profitto, tenendo quindi il rating più basso possibile in modo da non alienarsi fette di pubblico GIGANTESCHE come quella dei bambini, ma non è che qualunque altra casa di produzione si muoverebbe in maniera diversa, compresa la Marvel stessa che anni fa fece smettere di fumare Nick Fury e Wolverine perché era “diseducativo”. tutto questo per dire: alla Diseny non sono dei censori per vocazione (per dire, la Disney possiede la Miramax, e la Miramax ha prodotto KILL BILL), la Marvel riceverà probabilmente le stesse identiche limitazioni che si è sempre e si sarebbe comunque autoimposta, l’unica differenza è che adesso ha i soldi per fare qualcosa che sia anche bello da vedere.

    Comunque io il fumetto di S.H.I.E.L.D. non l’ho mai letto quindi un certo tipo di discorso mi viene difficile farlo.

    Tranquillo, Agents of SHIELD non è tratto da un fumetto. c’è un’idea di partenza, lo SHIELD come organizzazione spionistica supersegreta, che viene dai fumetti, ma i personaggi e le situazioni sono stati inventati ad hoc per la serie televisiva (ed eventuali tie-in cinematografici).

    oh, comunque sono contento di vedervi tutti così sul pezzo riguardo alle serie. continua a non essere il nostro campo di elezione, ma stavamo iniziando a pensare di fare qualcosa al riguardo che potrebbe essere di vostro interesse…

  13. The Spew

    Non so, sinceramente questo trailer mi mette poca fotta addosso e il solo nome di Whedon non basta a farmelo aggiungere alle prossime cose da tenere d’occhio.
    Sono l’unico al quale questa invasione Marvel cinema e ora Tv ha anche un pelo caramellato il cazzo? Capisco che investire i soldi li ora vuol dire avere già il 50% di probabilità di portarsi a casa la pagnotta ma tra 20 anni che ci resterà di questi? Stiamo parlando di una serie in cui il personaggio principale è stato fatto fuori senza troppi patemi nel film di cui dovrebbe proseguire la continuity… Son perplesso.

  14. Past & Fasul

    intanto è uscito questo

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=tDxDEjDMreA

    giusto per parlare di qualcosa un tantinello più interessante e calcista

  15. vespertime

    @Quantum: capisco il tuo discorso, il fattore violenza è sempre relativo al target a cui ambiscono e il mio quesito era appunto sulla questione “bambini”, va bene allargare l’utenza ma non a discapito di chi con certe cose (per esempio io). Poi lo so che è una questione di profitto ma spero non vada a discapito della qualità e che si trovi un buon equilibrio. Per dire la serie animata di Spawn (mi pare HBO) era comunque adulta. Non sò, è che continuo ad avere un certo timore della Disney che prende in mano tutto (come in Star Wars). Ho paura di un appiattimento dei contenuti e che tutti i sottotesti più adulti che hanno queste storie e personaggi possano venire meno per accontentare i più piccoli. Spero in un qualcosa a più livelli, più che altro per il futuro che ora come ora è tutto nuovo e un Avengers mi diverte anche un sacco però è un qualcosa che potrebbe stancare in fretta. A me già un pò a stancato per dire.

  16. vespertime

    @Past & Fasul: è la seconda volta oggi che ti voglio dare pacche di approvazione virili.

  17. Schiaffi

    @Stanlio
    Almeno in Arrow ammazzano un quantitativo di cristiani in ogni puntata, spesso è coreografato un gran bene e la trama non è malvagia.
    Ha parecchie trovate zingare, momenti dawsonscreekiani irritanti e gente di contorno inutile ma i morti quotidiani mi fanno scordare tutte ste cosacce . Sicuro meglio di sto polpettone made by disney che con quei colori così accesi mi ha fatto venire la congiuntivite.

  18. Joe il Condor

    Insomma, “david”, “schiaffi” e gli altri non-esaltati dal trailer ma col nick troppo difficile per ricordarmelo…Ecco, proprio voi, ma per cosa vivete ? Se non vi esaltate per una cosa simile cosa siete, un incrocio tra una vecchia carampana indignata e un’ameba ?

  19. David Kronenbourg

    nonostante sia di Whedon per me ‘sto trailer dura troppo e non dice un cazzo.

    L’attore di Arrow sarà pure un cagnaccio ma per me è perfetto per il ruolo, mica ci voleva Bale per poi sfracellarcelo con Nolanate solo perchè è un fumetto della DC. Pizze in faccia e basta e per quelle il ragazzo ha i numeri e si muove davvero bene, basta vedersi il pilot. Il resto degli attori vanno dal passabile al tremendo. Per il resto cadaveri e una trama decorosa, per questo tipo di telefilm non chiedo di più.

    Per Person of Interest JJ l’ha visto solo di striscio, infatti la serie sta in piedi e qui, per il tipo di storia, gli attori fanno la differenza.

  20. Schiaffi

    Eccolo, è arrivato Joe il Coglione a fare il matto e giustamente non è bono manco a trollare. Come tutti quei poveretti che tentano di trollare qui, devi essere un tipo talmente inutile che eri già un tristone quando ancora stavi nei coglioni di tuo padre.

  21. The Spew

    Joe ti prego erudiscimi subito

  22. Pasqualo Bianco

    Essendo americanizzato d’incesto virale…
    Maevel’s Agents of S.H.I.E.L.D. lo leggo in acronimo;
    M.A.S. (Mutanda A Sorreta?)
    “La Marvel e la Disney” poi la Pixar poi il telecomandamento.
    @Sc…glissalo!

  23. Seccalisca

    Dal trailer sembra Fringe che incontra Torchwood…..FICHERRIMO!!!

  24. Past & Fasul

    Pensandoci un su’…l’unico che è morto male e in primo piano nell’universo Marvel/Disney in realtà non è morto…maledetto sia topolino…

  25. Braddock Pit

    Non riesco a concentrarmi su questo trailer quando oggi è uscito quello di Atlantic Rim della Asylum.

  26. BellaZio

    Ma bastaaaa!!! Una serie non originale, uguale a una originale che già non mi piaceva (Heroes).
    Mi guardo i re-run di X Files tutta la vita.
    Buffy era buono, ma non tutto buono (ultima stagione pietà assoluta, finale demenziale) peraltro più per gli spunti di Whedon che per quello che effettivamente era. Angel non si poteva guardare (attore cane principe, salvo solo la Dhuzku). Nessuno parla di Dollhouse che non era neanche malvagio e avrei preferito vedere altre due stagioni di quello piuttosto che sta cosa che sa di nulla farcito per fanboys eccitati.
    Tutte le volte che vedo trailer di robe come questa mi incazzo perché non saprò mai di chi è figlio il bimbo di My Name is Earl perché per quello non c’erano soldi mentre per ogni puttanata con i supereroi dei miei coglioni sì.
    La Marvel deve andare a fare in culo.

  27. Steven Senegal

    Di sicuro in questa roba ci hanno messo la grana. Capisco pure gli entusiasmi per il capoccia però, oggettivamente, il trailer non è che sia poi così accattivante. Dal momento che, come ribadisco sempre, non è proprio un universo che mi appartiene, volevo chiedere: l’entusiasmo, Whedon a parte, è proprio per ‘sta organizzazione qui (di cui non so nulla) o perché si spera che di striscio si veda qualche Avenger a caso o che se ne respiri l’atmosfera?
    Non so se rendo bene l’idea, ma quando ero piccolo, mi son visto Highlander – la serie, convinto di beccarmi quella figata che fu il primo film e invece…

    Arrow è una di quelle cose che tutti mi dicono di vedermi ma che non inizio mai, come tutte le serie, perché sono un mentecatto incostante.

    @Quantum su quella roba dei personaggi femminili prima di Buffy, ho pensato “Maccosa! C’era Xena!” Poi mi son ricordato che quello in realtà era un uomo e ho letto su wiki che piaceva un sacco anche a Whedon.

  28. Steven Senegal

    E poi, se il protagonista è quello lì, proprio oggi Nanni ha buttato sul piatto la definizione di “carismo-lesi” che ben gli si adatta.

  29. Nessuno

    @Past: Non è detto, fin dalla sua morte si vociferava che lo avrebbero ripescato come LMD

  30. calvin

    Fotta? ?? Per questa cagata che pare heroes rifatto peggio!? Che vi siete fumati in redazione??

  31. Cecco

    Dopo anni di How I Met Your Mother posso assicurare che la voce iniziale è quella di Cobie Smulders, ed essendo la succitata serie all’ultima stagione, non mi meraviglierebbe qualche sua comparsata iniziale per poi apparire fissa dalla seconda stagione. Anche perchè uno SHIELD senza ne Nick Fury ne Maria Hill che minchia di SHIELD è?? Infilateci almeno Dum Dum Dugan e gli Howling Commando

  32. Terence Hell

    @Joe…
    Basta vederlo il trailer, gente che parla, il personaggio inutile di Avengers redivivo e supereroi del discount, magari sarà meglio di una sega ma la fotta da queste parti non è pervenuta.

    Su Arrow mi sono espresso male, mi aspettavo una cagata tipo tipo Smallville invece c’è gente che muore ed un sacco di botte. Però il protagonista pure se ha il fisico è troppo cane come attore per non mettermi a ridere. Molto meglio il tizio che interpreta Deathstroke.

  33. E comunque, giusto per fare il puntiglioso, il fumetto sullo Shield c’era ed è durato parecchi anni, fu uno spy story con echi da guerra fredda piuttosto solido e con grandi autori dietro.

    @Steven dipende da come la impostano. Nei fumetti tutte le mini sullo Shield sono sempre state più o meno spionistiche, ogni tanto qualche comprimario d’eccellenza (tipo cap o wolverine) che li aiutava, ma per il resto son sempre stati contro Hydra, AIM ed altre organizzazioni cattivissime. Spy Story, appunto. Questo non so come lo imposteranno, ma mi pare strano che Whedon non ripeschi l’hydra o la AIM come organizzazione villain della serie

  34. Tanto più che l’hydra è già venuta fuori nel film di cap, io la dò praticamente scontata

  35. calvin

    Di whedon ho visto parecchie puntate di Buffy ma il lato soap mi faceva cadere I coglioni specie quando si trombava I capi dei cattivi in serie. Boh divertente per la domenica pomeriggio ma la fotta me la puo’ dare breaking bad non una bionda che fa le mossette… giusto una precisazione su questo genio che ha messo una donna a menare: mai sentito parlare di Xena, piu’ vecchio di un paio d’anni? Senza offesa ma ogni volta che sento parlare del genio di whedon mi sembra di essere e^x alla festa dei polinomi: sono l’unico che non si integra.

  36. BellaZio

    @calvin
    Buffy aveva dei momenti supremi di ispirazione (l’episodio muto credo resterà per sempre nella mia mente come il meglio mai visto in tv) però si doveva poi vendere per quello che era: una serie per ragazzine molto ben fatta e gradevole. Whedon ha grandi possibilità e grande capacità di integrarle pedissequamente con quello che gli vien chiesto di fare: perfetto per diventare un pupazzetto Marvel.
    La grande novità di Buffy non era la donna che picchia, ma la ragazzina che picchia, tutto un grande metaforone delle difficoltà degli adolescenti. Dawson Creek con i demoni e i vampiri… Certo che vendere l’ ammazzamento ripetuto di demoni e vampiri alle ragazzine di 16 anni mascherandole da Dawson Creek è un operazione piuttosto coraggiosa e in un certo senso geniale. Buffy resta e rimarrà l’unica cosa di Whedon in un certo senso geniale, nonostante spesso si dovesse ricordare del suo target e del fatto che fosse poi anche un teen drama, e ci fossero mille incastri amorosi un po’ pesantucci (mica solo lei, pure tutti gli altri avevano una, due, tre storie d’amore, ma se ci pensiamo c’era pure la lesbica, non facilissima da vedere ai tempi in una serie per ragazzi). Breaking Bad è altra cosa, ma ha anche un altro target.
    Sinceramente io Serenity l’ho trovato oltremodo noioso.

  37. Steven Senegal

    che poi io l’ho buttata lì come una battuta, non ho mai visto né l’una né l’altra e pure poco mi frega, ma dice l’internet che di Buffy han fatto pure il film, che non lo avrà cagato nessuno ma è uscito nel 1992 ed è quindi pre-Xena e sceneggiato da – zan zan zan – Joss Whedon.

    P.s. guardatevi il cast che riderissimo

  38. vespertime

    Il film di Buffy è stato un flop mostruoso. Lo avevo visto (prima di Buffy ovviamente) e ho pensato “really?” (in negativo). Ma Joss era affezionato alla storia quindi a pensato di ripartire da zero in formato telefilm. Meglio la serie del film ovviamente..

  39. Marlon Brandon

    a me The Mentalist piace…

  40. obbo

    una sola domanda: DOVE CASSO E’ DUM DUM

  41. Calvin Clausewitz

    Grazie @BellaZio mi fai sentire meno solo. Preciso, Buffy lo guardavo e pensavo “ma dai, sta roba e’ divertente!” ma la parola FOTTA a me fa venire in mente quando (all’epoca) mi sparavo 10 puntate di Scrubs di fila, o quando qualche anno prima non me ne perdevo una dell’A-Team o di Magnum PI. A me Whedon pare uno che strizza l’occhio al pubblico che ci gode perche’ si sente trattato da essere pensante ed e’ molto bravo a fare entertaining, vedi Cabin in the Woods in cui mette gli stereotipi dell’horror al servizio in una storia. Pero’ “geniale”, really? Poi ogni scena sara’ un riferimento ad un vecchio horror anni ’80 e chi ne ha visti piu’ di me (a me facevano paura) si dara’ di gomito col vicino per dire “visto? visto?” pero’ a un certo punto sticazzi, per me guardarsi un film non e’ giocare a “trova le citazioni”. Boh, non lo capisco, quando ho visto Avengers vincere i Sylvester mi stavano cascando le braccia, ad oggi ho rivisto The Raid 3 volte (di cui una sul cellulare!) e Avengers zero, e manco ho in programma di vederlo.

  42. FIREFLY.

  43. Triolocaust

    Non ho letto tutti i commenti e non so se qualcuno lo ha già detto, ma purtroppo pare che quello non sia Luke Cage. Lo dice la Marvel. Certo, sarebbe una cazzata, con tutti i personaggi minori a disposizione, inventarsi degli eroi accazzo per la serie. Dateci Moon Knight o Shang Chi piuttosto…

  44. Lars Von Tease

    ma solo a me buffy faceva cagare cilindri di uranio impoverito?

  45. Lars Von Tease

    e, per la cronaca, sto shield mi lascia abbastanza indifferente

  46. vespertime

    @Calvin si e no. Diciamo che Joss lo fà ma costruendoci comunque qualcosa di solito intorno così da far contenti tutti (e non è un male). A differenza di Craven che nell’ultimo Scream era solo un estenuante ammiccamento tanto che alla fine ti ricordavi solo le citazioni ma della storia o dei morti male (la cosa più importante) non ti ricordavi praticamente un cazzo. Buffy era geniale per diverse cose ma dovevi entrare nel mood (e la prima stagione era abbastanza debolina ad essere sinceri), ma poi dava molte soddisfazioni, la puntata muta (appunto) o anche la puntata Musical (che bomba) a me che i musical non piacciono, e tante altre piccole cose che crescono piano piano fino a farla diventare la serie stimata che è. Tralasciando il finale un pò troncato (tanto che è andato avanti con i comics per completare la storia).

  47. Bizy

    @bellazio
    Cinque alto per my name is earl.
    La migliore commedia degli ultimi 10 anni. O almeno le prime 2 stagioni.
    E’ riuscito a fare live quello che hanno fatto i simpson, creando un universo interno straordinario.

    il “Maaaan i feel alive” di Earl dopo che ruba la macchina al poliziotto pirla gay e’ la cosa piu’ bella che io abbia mai visto. terza stagione un po’ cosi, quarta in ripresa col papa di Crabman!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *