Crea sito

Predators: 5’o clock, bitch-rapin’ time

Inizio fulminante.
Adrien Brody si sveglia e si ritrova in piena caduta libera a una manciata di secondi dall’impatto col suolo: pochi attimi di panico poi, invece che fare una telefonata come Chev Chelios, gonfia le narici e si salva.
Titoli di testa.

Oi, questa scena non cera!

Oi, questa scena non c'era!

Predators è fondamentalmente un remake del classico di Schwarzy a location invertite e – in un dialogo che cita gli avvenimenti del primo film ignorando bellamente quelli del secondo – spacciato per pseudo-sequel.
Se vogliamo partire dai difetti va citata soprattutto un’eccessiva reverenza nei confronti dell’originale: c’è un gruppo di protagonisti metà dei quali ricalcano la tipologia dei loro predecessori, ci sono almeno un paio di scene che si presentano come la versione 2.0 di cose già viste nell’87, e c’è persino la colonna sonora lasciata intatta, Long Tall Sally compresa. Che sì, stiamo parlando di un film Fondamentale nella Storia del Cinema, ma non necessariamente uno di quelli che mi ispirano tale pignoleria considerando quanto territorio inesplorato esista ancora. Poi ovviamente c’è Adrien Brody platealmente fuori ruolo. Inutile che venga dichiarato al mondo che non si voleva usare un clone di Arnie per evitare il paragone se poi il personaggio invece lo lasciano invariato e ci tocca di vedere un grissino col naso che pretende di interpretare un veterano dei Commando Black Tigers semplicemente facendo la voce bassa e disegnandosi i muscoli col fango (forse la scena più patetica dell’Universo).
predatorsLa cosa buona è che Nimród Antal ha capito perfettamente perché Predator era figo, e si attiene alle stesse priorità: ignora qualsiasi sia l’attuale trend in materia di action/horror e gioca piuttosto a fare il John McTiernan Jr, mantenendo tutto old school, rinunciando ad ogni vezzo e concentrandosi piuttosto nel costruire un gruppo cazzuto di personaggi. Quindi sì: Armored era davvero la prova generale, mentre questo Predators si presenta più compatto e più maturo. E la parte più difficile è che riesce nell’impresa di cancellare ogni traccia della presenza di Robert Rodriguez in cabina di produzione, non fosse per il mega-logo esplosivo della Troublemaker a inizio film e, ovviamente, per la presenza di Danny Trejo.
E inoltre: infila i cani-predator, che io ho ancora gli incubi se ripenso ai cani-Hulk di Ang Lee, ma gli viene il miracolo di renderli accettabili/decorosi. E soprattutto regala al vecchio Larry Fishburne quello che è forse il ruolo migliore della sua carriera. Morpheus sticazzi. Persino meglio di Ike Turner. Il suo Noland, cazzutissimo e allucinatissimo pluri-sopravvissuto, ingoia in un sol boccone i 15 minuti in cui compare e voglio uno spin-off/prequel ieri.
Voto totale in pagella: se lo confrontiamo con le premesse, e con i risultati del crossover con Alien, è un 10 secco, forse 11; preso a sè… via, 7 +. E Nimród diventa ufficialmente qualcuno da tenere d’occhio.

Raffica di DVD-quote suggerite:

“Dopo l’originale, il migliore della serie”
“Un sano e cazzuto divertimento old school”
“Un enorme (naso di) Adrien Brody”
Nanni Cobretti, i400calci.com

“Un’iniezione pura al 100% di adrenalina cinematica”
(questa invece l’ho copiata pari pari dal dvd di The Condemned… così, senza motivo)

>> IMDb | Trailer

P.S.: pare che Adrien Brody abbia già firmato per il sequel, mentre il suo naso ahimé non potra esserci perché contemporaneamente impegnato col nuovo di Wes Anderson

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

118 Commenti

  1. Guarda mamma, senza flame e senza pazzi che raccontano di essere stati davvero rapiti dai Predator!

  2. IO HO RAPITO DEI PREDATOR.

  3. Past and Fasul

    sono insieme ad alien i miei mostroni preferiti…ma mi aspettavo di più che un remake per 3/4 del primo film…

  4. Johnny Truant

    Uhm…questa volta non concordo con il sommo Nanni. Secondo me Nimrod si stava guardando una puntata di Lost con una birretta e gli amici quando ha esclamato”Pensa che ficata se invece di non farci vedere mai un cazzo di mostro in questo serial, comparissero improvvisamente dei Predators cazzutissimi che danno la caccia a tutti!”. E questo film è il risultato: gente che non si conosce e cade dall’alto, trova rottami nella giungla, il giusto mix di “duri” e di nerd + Adrien Brody che riesce ad essere sia nerd anche quando fa il duro.

  5. Il Reverendo

    @Rrobe: quello non è un fisico grosso, quello è un fisico magro. che non vuol dire niente, e certamente non significa avere i muscoli.

    @alessandro: leggiti un numero americano di muscle&fitness e vedrai quanti partecipanti di mr olympia sono o sono stati militari anche di grado piuttosto elevato. lo stesso jesse ventura che si vede in predator (che NON è più grosso di schwarzy, anche se poco gli mancava) è un ex navy seal. tra i soldati u.s.a. (in italia non so) le droghe sono diffuse a livelli inimmaginabili, e se sommi questo al fatto che là il medico ti prescrive gli steroidi anche per curare il mal di testa (palahniuk docet) vedrai che non c’è poi nulla di così assurdo in militari giganteschi. è più assurdo ”il pianista” che fa il duro. ”un grissino con il naso” è una definizione perfetta..

    in generale sul film, a me non è piaciuto molto. sono d’accordo con chi ha scritto che sembra una puntata di lost con i predator aggiunti. troppe scene-ripetizione del primo, però tutte meno credibili. e poi il ruolo di morpheus è campatissimo per aria. io l’ho visto come un ”abbiamo inserito questo personaggio perfetto per un cameo di arnold che riprende il suo ruolo del primo film. arnold però ha rifiutato perchè vuole diventare presidente, ma il ruolo ci piaceva, allora abbiamo preso uno un po’ grosso (grasso) a caso..” abbastanza inutile insomma. tra questo e il remake della casa sono pronto a giocarmi le palle che quest’ultimo sarà infinitamente migliore. non me ne fotte se a voi piace tanto sto nimrod antal, secondo me è un coglione. che se l’avesse girato rodriguez sto film saremmo stati di fronte a un filmone!

  6. Enrico

    Il problema di Brody è che con quel naso lo riformavano,comunque oggi i fisici da culturista bovino non vanno più di moda, il fisico di Brody si avvicina più a quello di un vero sportivo, per il resto è fuori parte,come in tutti i suoi film, ma evidentemente a Hollywood avere interpretato un pianista ebreo e sopratutto essere un ebreo, apre le porte(…e chi l’avrebbe detto..), per il resto in questo film si doveva sottrarre e invece si è aggiunto, aggiungere una nuova sotto razza di predator non serve a niente hai già i predator a che minchia ti serve un predator più grosso?
    Invece, visto che di predator ne abbiamo visto in tutte le versione tra videogiochi e film, andava approfondita la storia loro storia come razza, un po’ quello che ha fatto Scott con prometheus, inutile fare un predator più grosso, invece fammi vedere chi sono questi mostri e da dove vengono, insomma i veri protagonisti dovevano essere loro,invece mi aggiungi un altra razza che alla fine non porta niente di nuovo.

    • Bud Spacey

      anche io ho rivisto Predators ieri sera su rai4. E mi sento deluso come Luotto quando hanno fatto il remake di Oldboy…

    • Fra X

      ” parte,come in tutti i suoi film, ma evidentemente a Hollywood avere interpretato un pianista ebreo e sopratutto essere un ebreo, apre le porte(…e chi l’avrebbe detto..),”

      Come in tutti i suoi film? Li hai visti tutti!?!°_O XD

  7. Past

    Dai che ad un anno da ora (più o meno) black ci regalerà finalmente un sequel decente di predator disse Past toccandosi contemporaneamente palle,ferro e madonnina piena d’acqua di lourdes.

    • Bud Spacey

      Dai dai dai, crediamoci

    • Axel Folle

      Che comunque Predator 2 senza valere un’unghia del suo capostipite rimane un action urbano godibilissimo.

    • Tizio di passaggio

      Ehhhhhh invece no. Risposta datata Novembre 2018.

    • Past

      minchia mi ero scordato di sto commento qui…grazie a tizio qua per averlo fatto risalire…a scanso di equivoci, SI HO PORTATO SFIGA IO, nella madonnina c’era la grappah…sarà per la prossima…

  8. BohBeh

    bello bello. ho gradito il riferimento della tipa a Schwarzy. stranamente i fatti di Los Angeles sono stati bellamente ignorati.

  9. Fra X

    Recensione degli inizi e si vede.

    “quello che è forse il ruolo migliore della sua carriera. Morpheus sticazzi.”

    Giusto per dare una frecciatina (gratuita) a “Matrix”. XD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *