Crea sito

Mostro v Spiegone: House on Willow Street

Dove Stanlio segue Sharni Vinson ovunque vada, e lei sceglie di andare da Satana  »

Quel film lì sembra più un videogioco: Kill Switch, la rece dell’inesperto

In cui Dan Stevens c’ha sempre la stessa fazza da sberle, ma tanto la vediamo poco perché è quasi tutto in soggettiva  »

Anche i cannibali sono persone: Raw

In cui i cannibali non sono mai stati così belli.  »

Con Air: 20 anni di botte, botti e Nicolas Cage in canotta

Cuore pulsante della “Trilogia del Nic Cage di Menare”, Con Air fra qualche settimana compie 20 anni e ci sembrava doveroso spendere due paroline in merito.  »

R.I.P. Chris Cornell


Ho 39 anni, il che significa che i Soundgarden sono -volente o nolente- un gruppo che ha avuto un ruolo pesante nella mia esistenza. Questo a prescindere da tutto e da tutti, nel senso, non erano il mio gruppo grunge preferito (non erano nemmeno tra i primi dieci se è per questo), non ho passato […]  »

Cinema per figli maschi: King Arthur

Quando un possibile franchise come altri diventa un’ode al maschilismo migliore  »

Ridley Scott and the Alien Fassbenders: Alien: Covenant

Dove Stanlio Kubrick non fa neanche una battuta sul fatto che nello spazio nessuno può sentirti urlare  »

30 anni dopo: L’implacabile

È il 2017 e, mentre l’economia è al collasso, il presentatore di un reality show domina le masse a colpi di fake news e comanda le forze militari. E per qualche ragione ce l’ha con Schwarzenegger.  »

Aggiornamento Simon West: Stratton

In cui Simon West porta a casa il compitino e torna a dormire.  »

I predatori della dignità perduta di Jackie Chan: la recensione di Kung Fu Yoga

L’ultima fatica di chi si ostina a guardare gli ultimi film di Jackie Chan.  »